Family Day 2016, la decisiva evidenza della famiglia

FD2016-1_1600x1200

Un momento del Family Day del 30 gennaio 2016 al Circo Massimo a Roma

Sono passate ventiquattro ore dalla conclusione del Family Day 2016. A poco a poco, la stanchezza cede il passo alla consapevolezza di essere soltanto all’inizio di una grande e lunga battaglia. Personalmente non voglio soffermarmi sul balletto di cifre, perché è un argomento che mi interessa relativamente. Voglio piuttosto concentrarmi su un aspetto che io, insieme a tanti altri, ho notato durante la giornata di ieri: la disponibilità al sacrificio.

Sì, perché tantissime famiglie disposte a farsi anche più di quindici ore di pullman, specialmente con bambini piccoli – e immagino bene le fatiche provate da chi è padre e madre! -, non sono un semplice dettaglio, ma sono qualcosa di potenzialmente decisivo.

I numeri potranno offrire un’indicazione buona per la statistica, per i sondaggi e per le discussioni mediatiche, ma questa disponibilità a mettersi così totalmente in gioco è qualcosa che va ben oltre i numeri: è il segno tangibile e concreto che denota l’esistenza di un popolo realmente mosso da qualcosa di profondo e viscerale proprio perché conosce davvero il significato della parola ‘sacrificio’.

Con il Family Day del 30 gennaio si è consolidata una certezza che era nell’aria già da tempo: la famiglia non è una cosa scontata. È una realtà che richiede sacrificio e impegno, una realtà che, al netto di ogni buon sentimento, trae origine e fondamento da un’evidenza innegabile: l’evidenza decisiva di essere uomini e donne con la vocazione a diventare padri e madri, chiamati a realizzare qualcosa di unico a partire da una diversità. Difendere la famiglia non significa dunque tutelare un interesse di parte, ma realizzare il bene di tutta la società. E il bene della società può essere perseguito soltanto appoggiandosi a una base forte e sicura, come solo la famiglia può garantire; non lo dice un qualche esponente del mondo pro-family, lo dice la storia.

Se la storia è davvero maestra di vita, allora noi saremo chiamati a realizzare un Family Day ogni giorno: perché sarà un Family Day ogniqualvolta, con umiltà, determinazione e amore per la verità, sapremo annunciare e comunicare la bellezza di questa decisiva evidenza.

Andrea Tosini

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...