Suicidio giovanile, «I genitori devono cogliere i segnali di disagio»

adolescente01

Cinquecento morti. È questo il triste bilancio annuale delle vittime di suicidio in Italia con meno di vent’anni di età. Un numero già di per sé molto alto, ma reso ancor più drammatico se si pensa che i morti per suicidio nel nostro Paese sono 4.000 inserendo nel computo tutte le fasce di età; i giovani rappresentano dunque un ottavo di tutte le vittime. Numeri che rendono il suicidio la seconda causa di morte in Italia per bambini e adolescenti e che proprio oggi, 10 settembre, data in cui ricorre la Giornata mondiale per la prevenzione del suicidio, vengono sottolineati per far conoscere ai genitori gli strumenti adeguati per affrontare il problema.

In Italia esistono infatti delle strutture che si occupano di prevenire questo grave fenomeno: in particolare, l’Ospedale pediatrico Bambino Gesù di Roma ha attivato un call center neuropsichiatrico in funzione 24 ore su 24 (contattabile al numero 06 6859 2265) che ha permesso di aiutare annualmente circa 50 ragazzi affetti da disturbi potenzialmente in grado di condurre al suicidio. Si tratta in questo caso di una vera e propria consulenza clinica «basata sull’ascolto competente del problema e sulla gestione della situazione attraverso strumenti e tecniche scientificamente validate», come evidenziato da Stefano Vicari, responsabile di Neuropsichiatria infantile della struttura ospedaliera. Un’iniziativa che si accompagna al day hospital per i disturbi dell’umore in età adolescenziale, attivo già dal 2012 sempre all’Ospedale Bambino Gesù.

Sul versante della prevenzione in famiglia è assolutamente importante saper cogliere tutti i segnali di disagio: «Drastici e improvvisi mutamenti nel modo di comportarsi degli adolescenti non vanno sottovalutati – ha ricordato Vicari -. I genitori devono cogliere i segnali di disagio, e potranno così rivolgersi a strutture sanitarie adeguatamente attrezzate per ricevere un aiuto immediato».

Andrea Tosini

Articolo pubblicato su prolife.it il 10 settembre 2016

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...