Ferrara Film Festival, ‘versione beta’ che fa ben sperare

Nuove prospettive per il futuro al termine della prima edizione della rassegna cinematografica nella città estense.

MaximilianLawAlizeLatini_1600x1200

Maximilian Law e Alizé Latini alla serata conclusiva del Ferrara Film Festival 2016

Nel linguaggio informatico, la beta è la versione non definitiva di un software, una versione non ancora pronta per il rilascio definitivo ma già passata all’esame degli esperti. Dunque, la metafora forse più adatta per descrivere questa prima edizione del Ferrara Film Festival; metafora che Maximilian Law, direttore della kermesse, ha impiegato nelle sue dichiarazioni a conclusione dell’evento. «Dal mese prossimo – ha promesso – si ricomincia per rendere questa prima edizione una versione beta di quello che può diventare questa esperienza unica in Italia». Un clima di fiducia, insomma, nonostante una Continua a leggere

Annunci