Ferrara Film Festival, ‘versione beta’ che fa ben sperare

Nuove prospettive per il futuro al termine della prima edizione della rassegna cinematografica nella città estense.

MaximilianLawAlizeLatini_1600x1200

Maximilian Law e Alizé Latini alla serata conclusiva del Ferrara Film Festival 2016

Nel linguaggio informatico, la beta è la versione non definitiva di un software, una versione non ancora pronta per il rilascio definitivo ma già passata all’esame degli esperti. Dunque, la metafora forse più adatta per descrivere questa prima edizione del Ferrara Film Festival; metafora che Maximilian Law, direttore della kermesse, ha impiegato nelle sue dichiarazioni a conclusione dell’evento. «Dal mese prossimo – ha promesso – si ricomincia per rendere questa prima edizione una versione beta di quello che può diventare questa esperienza unica in Italia». Un clima di fiducia, insomma, nonostante una Continua a leggere

Annunci

Ferrara Film Festival, c’è un po’ di America nella città estense

FFF2016intro

Nice to meet you Hollywood”; “Piacere di conoscerti, Hollywood”. È con questo slogan che prende il via oggi la prima edizione del Ferrara Film Festival. Hollywood, dunque, perché per sei giorni, dal 31 maggio al 5 giugno, ci sarà un po’ di America a Ferrara. L’idea di portare questa kermesse nella città estense è infatti del giovane attore, produttore e sceneggiatore Maximilian Law, nativo di Ferrara ma da molti anni residente e attivo a Continua a leggere

Consenso o verità: quale strada scegliere?

LuisVelasquez-Crossroads

Luis Velasquez, “Crossroads”

Lo scorso 20 maggio, l’ex presidente della Camera dei Deputati, Luciano Violante, era in una nota libreria di Ferrara per presentare il suo ultimo libro, ‘Politica e menzogna’. Non è mia intenzione, in questa riflessione, entrare nel merito dei contenuti di quell’evento. Dall’articolo che fa il resoconto della presentazione ho però deciso di cogliere l’estratto di un passaggio a mio avviso significativo:

Oggi però assistiamo ad un superamento della domanda di verità, oggi si cerca piuttosto il consenso, e qualora invece si attivi il pensiero critico, questo viene travolto da una slavina informativa” (Luciano Violante).

Non mi soffermerò sui discorsi relativi al pensiero critico, che meriterebbero una trattazione ben più approfondita; desidero più che altro focalizzarmi sulla contrapposizione tra ricerca del consenso e ricerca della verità. La ricerca del consenso, oggi, pone più di un problema. In molti settori, a cominciare dalla Continua a leggere

The Danish Girl: la dura realtà di una natura che si impone sempre

thedanishgirl-locandina

*** ATTENZIONE SPOILER ***

Il mondo dei media, oggi solitamente molto attento a porre in evidenza certe questioni, sembra stia facendo passare tutto sommato sotto silenzio un film uscito in questi giorni nelle sale italiane: The Danish Girl. Il film, tratto dal romanzo La danese di David Ebershoff, narra la storia di Continua a leggere