Immigrazione: opportunità o problema?

immigrazione240516

Migranti tunisini a Lampedusa (foto Alberto Pizzoli – AFP Photo / Getty Images)

La questione dell’immigrazione è al centro dell’attenzione sociale, politica e mediatica ormai da diverso tempo in tutta Europa. Una questione vitale che, come ha precisato l’arcivescovo di Ferrara-Comacchio, mons. Luigi Negri, «è di tutta la società, non degli esperti o dei politici». Per provare ad affrontare il tema in maniera approfondita e per non cadere nella trappola delle semplificazioni ideologiche, lo scorso 23 maggio si è svolto presso la Sala Estense di Ferrara un incontro Continua a leggere

Annunci

«Vivere senza crescita demografica? Sì, ma a quale prezzo?»

IMG_7404_1600x1200

Ettore Gotti Tedeschi a Ferrara il 1° aprile 2016

Una importante lezione di Ettore Gotti Tedeschi per l’incontro organizzato da Amici del Timone e Ufficio di Pastorale Familiare

Esiste un rapporto tra sviluppo economico e crescita demografica? Certamente sì, come evidenziato da numerose ricerche condotte in tutto il mondo e dalla quotidiana attività di osservazione dei fenomeni. Tuttavia le analisi e le letture di questo stretto e problematico rapporto differiscono notevolmente tra di loro. A provare a mettere ordine nella questione, portando il suo contributo di esperto di livello internazionale in campo economico, è stato Ettore Gotti Tedeschi Continua a leggere

«Difendiamo la vita per comprendere il presente e progettare il futuro»

IMG_7254_1600x1200

Ettore Gotti Tedeschi, mons. Luigi Negri e Virginia Coda Nunziante all’incontro “Difendiamo la Vita” il 10 marzo 2016 a Ferrara

Il 10 marzo si è tenuto a Ferrara, nel salone di Casa Cini, l’incontro “Difendiamo la vita per comprendere il presente e progettare il futuro” alla presenza di Ettore Gotti Tedeschi, economista e banchiere, già presidente dell’Istituto per le Opere di Religione, di Virginia Coda Nunziante, portavoce della Marcia nazionale per la vita, e di mons. Luigi Negri, arcivescovo di Ferrara-Comacchio. L’evento, organizzato a cura dell’Ufficio comunicazioni sociali dell’Arcidiocesi, aveva una funzione preparatoria in vista della sesta edizione della Marcia nazionale per la Vita, in programma a Roma per il prossimo 8 maggio.

CODA NUNZIANTE: «LA MARCIA È UN INNO ALLA BELLEZZA DELLA VITA». A Virginia Coda Nunziante, portavoce della Marcia nazionale per la Vita, è toccato il compito di introdurre Continua a leggere

Il popolo del Family Day ha lo spazio per una rappresentanza politica?

GandolfiniFD300116

Massimo Gandolfini, portavoce del Comitato Difendiamo i nostri figli, al Family Day del 30 gennaio 2016 a Roma

Lo scorso 30 gennaio, al Circo Massimo di Roma, abbiamo assistito a una grandissima partecipazione di popolo. Era il Family Day, convocato in poco tempo per lanciare un messaggio forte e chiaro contro il disegno di legge Cirinnà sulle unioni civili. Si è trattato del terzo appuntamento di questo tipo nel nostro Paese dopo gli analoghi eventi del maggio 2007 e del giugno 2015. Le richieste di quella piazza erano, e restano tuttora, molto chiare: un Continua a leggere

Mons. Negri, l’aborto e il sensazionalismo dell’informazione

Mons. Luigi Negri, arcivescovo di Ferrara-Comacchio

Mons. Luigi Negri, arcivescovo di Ferrara-Comacchio

“Allora, sapere che è in gioco questo, vuol dire che noi non vogliamo soltanto star meglio noi, non facciamo un’azione privata, non diciamo, mentre abortiscono centodiecimila persone in Italia, – e mi pare che, se non sono male informato, da quando è entrata in vigore la legge dell’aborto, salutata da tutti, anche da certe frange cattoliche, come qualche cosa che doveva essere accettato perché faceva parte della libertà di coscienza del nostro popolo e quindi, una volta passata, questa legge diventava come la Trinità, anzi, molto di più della Trinità – mi par di ricordare che da quando questa legge è andata in vigore in Italia, oltre sei milioni di italiani non sono venuti al mondo. Se ci fossero al mondo sei milioni di italiani non ci sarebbe il problema di importare manodopera da nessuna parte del mondo, tantomeno dalla Siria o dalla Libia, se fosse un problema economico. Ha ragione il professor Gotti Tedeschi, una delle personalità più intelligenti che io conosca, che la crisi economica nasce dal fatto che l’Occidente non ha più fatto figli”.

Queste sono le parole, riportate testualmente, che Mons. Luigi Negri, arcivescovo di Ferrara-Comacchio, ha pronunciato domenica 1° febbraio nella Sala Estense a Ferrara, in occasione della XXXVII Giornata per la Vita.

Molti giornali, senza minimamente badare al senso e al merito di un’iniziativa come la Giornata per la Vita, hanno trovato in queste parole la ghiotta occasione per sfornare titoli ad effetto. “La crisi è colpa dell’aborto”: bufera sul vescovo di Ferrara, titola Repubblica; Don Luigi Negri e la crisi economica: “E’ tutta colpa dell’aborto”, apre Libero. Un piccolo esempio, solo per citare due quotidiani di diversa estrazione politica e culturale. Continua a leggere