Verso Cracovia sulla strada della misericordia

A Ferrara le celebrazioni per la Gmg diocesana in preparazione a Cracovia 2016

cracoviawyd2016

Mancano quattro mesi alla trentunesima Giornata Mondiale della Gioventù, che si svolgerà a Cracovia, in Polonia, dal 26 al 31 luglio prossimi. La strada verso questo grande evento è però ormai tracciata. Con la celebrazione della Gmg a livello diocesano, sabato 19 marzo, vigilia della Domenica delle Palme, è infatti cominciata l’ultima tappa di avvicinamento al Continua a leggere

Annunci

Papa Francesco, un anno con noi

Immagine

Un gabbiano fermo in cima al comignolo della Cappella Sistina per buona parte del pomeriggio. Poi, dopo una lunga attesa, a sera ormai calata, la fumata. È bianca, bianchissima: il 266° papa della Chiesa Cattolica è stato finalmente eletto. Circa un’ora più tardi si presenta alla folla radunata in Piazza San Pietro, in quella serata piovosa di fine inverno, scaldando i fedeli con quel “Fratelli e sorelle, buonasera!” pronunciato dalla Loggia delle Benedizioni. Sono istantanee di un anno fa esatto, di quel 13 marzo 2013, quando il Cardinale Jorge Mario Bergoglio, arcivescovo di Buenos Aires, venne eletto Vescovo di Roma con il nome di Francesco. Continua a leggere

Una domanda di Pace, dalla comunità

La veglia per la pace di ieri sera in Piazza San Pietro (Andreas Solaro, AFP Getty Images)

La veglia per la pace di ieri sera in Piazza San Pietro (Andreas Solaro, AFP Getty Images)

Non è stata la prima volta che un papa ha chiamato una giornata di preghiera e digiuno in favore della pace. Solo per citare alcuni dei casi più recenti, ricordiamo la giornata indetta da Giovanni Paolo II per il 5 marzo 2003, mercoledì delle Ceneri, pochi giorni prima dell’attacco americano in Iraq, e due anni prima – il 14 dicembre 2001 – un analogo momento era stato indetto sempre da papa Wojtyla all’indomani dell’inizio dell’intervento in Afghanistan, mentre in tempi più recenti – per l’esattezza il 3 e 4 aprile 2006 – Papa Benedetto XVI aveva accolto e rilanciato l’invito del patriarca caldeo di Baghdad, Emmanuel III Delly, per una due giorni di preghiera e digiuno per la difficile situazione in Iraq. Continua a leggere